.
Annunci online

12-13 maggio: in università vota UDU - Liste di sinistra - Liste democratiche
post pubblicato in >> Università, Scuola, Saperi, il 10 maggio 2010
Il 12 e il 13 maggio si terranno le elezioni per il rinnovo dei 30 componenti del CNSU, il Consiglio Nazionale degli Studenti Universitari, organo consultivo di rappresentanza degli iscritti ai corsi di laurea e laurea magistrale, di specializzazione e di dottorato, che formula e presenta al MIUR (Ministero dell'Università e Ricerca) proposte e pareri degli studenti.
I Giovani Democratici sostengono al lista UDU, Liste di Sinistra, Liste Democratiche, per un'università efficiente, di qualità, aperta a tutti e capace di valorizzare i talenti, aperta all'Europa.
I seggi resteranno aperti il 12 maggio dalle ore 8.30 alle 19.00 e il 13 maggio dalle ore 8.30 alle 14.

I TEMI E LE PROPOSTE SUI CUI CI IMPEGNAMO

La debolezza del welfare studentesco in Italia costituisce una delle più gravi emergenze del nostro sistema universitario.
Il tema riguarda l'applicazione di un fondamentale diritto costituzionale, "I capaci e meritevoli, anche se privi di mezzi, hanno diritto di raggiungere i gradi più alti degli studi" (art.34 Cost.), un principio di giustizia sociale cui è legato il futuro del paese.
Spesso ci si dimentica però come la piena attuazione del diritto allo studio sia anche un elemento essenziale per la crescita del nostro sistema universitario. Solo garantendo agli studenti la libertà di scegliere l'università in cui studiare è possibile stimolare, dal basso, una selezione degli atenei migliori da parte degli studenti.
Abbiamo deciso di concentrare le nostre proposte intorno e due problemi per noi centrali riguardo alle condizioni per garantire un pieno diritto allo studio:
Il problema abitativo, pensate, solo per citare un dato, che i posti letto offerti dagli studentati italiani sono 1 ogni 50 studenti;
L’assenza di una carta degli studenti medi e universitari in grado di rispondere  all'esigenza di un integrato sistema di diritti e convenzioni  a livello regionale e nazionale.
Altri temi per noi centrali sono: sviluppo di una rete connettiva più intensa di rapporti fra atenei e realtà imprenditoriali lombarde e non; erogazione di assegni di ricerca e borse di studio capaci di seguire una regia più chiara e più coerente alle esigenze del territorio; incentivi, quali la promozione di sempre più corsi in lingua inglese e di convenzioni con atenei stranieri, per attrarre studenti e docenti di altri paesi al fine di favorire l'internazionalizzazione e una maggiore qualità del sistema.
La Lombardia, con il proprio patrimonio di risorse economiche e umane, e la presenza di studenti provenienti da tutt'Italia e da diversi Paesi d'Europa, deve rappresentare sul tema del diritto allo studio uno dei laboratori più avanzati d'Italia, nella consapevolezza che solo un effettivo sistema di welfare studentesco può conferire al territorio lombardo la capacità di sviluppare a pieno le proprie risorse e competenze.


I CANDIDATI LOMBARDI CHE SOSTENIAMO
(ordine di lista)

Michele Orezzi – Pavia
Studente presso la facoltà di Farmacia, già rappresentante nel Consiglio di Amministrazione dell’Università degli studi di Pavia, unico ateneo extramilanese che va al voto sugli organi interni di ateneo e facoltà in Lombardia.
Per tutte le info: http://www.facebook.com/profile.php?id=100000975035284&ref=ts

Silvia Bonfanti - Università dell'Insubria.
Giovane studentessa di Fisica, grazie a lei è stato possibile presentare la lista a Varese e Como, allargando così il ventaglio degli Atenei coperti dalla Campagna elettorale per il CNSU.
Per tutte le info: http://www.facebook.com/profile.php?id=100000975035284&ref=ts

Sara Capasso – Milano
Il Coordinamento delle rappresentanze di centrosinistra delle Università milanesi (Milano: Bicocca, Bocconi, Cattolica, Politecnico, Statale) ha individuato Sara come candidato unitario su Milano, iscritta alla facoltà di Giurisprudenza già membro del Senato Accademico presso l'Università Bicocca, unica Università milanese che va al voto sugli organi interni di ateneo e facoltà.
Per tutte le info: http://www.facebook.com/profile.php?id=100000975035284&ref=ts

Oltre ai candidati per la rappresentanza degli studenti universtari, i Giovani Democratici sostengono nelle concomitanti elezioni per i rappresentanti dei dottorandi e degli specializzandi (collegio unico nazionale):
Dottorandi: Valentina Maisto (espressione dell'ADI, Associazione Dottorandi Italiani)
Specializzandi: Pierino Di Silverio (espressione della Federspecializzandi)



COME E DOVE VOTARE

I seggi resteranno aperti il 12 maggio dalle ore 8.30 alle 19.00 e il 13 maggio dalle ore 8.30 alle 14.00.
Sono istituiti seggi elettorali all'interno di ogni ateneo lombardo; indicativamente saranno gli stessi dove, solitamente, avvengono le votazioni per il rinnovo delle rappresentanze studentesche locali. Per maggiori informazioni riguardo l'ubicazione dei seggi, consigliamo di dare un'occhiata ai siti ufficiali dei rispettivi atenei, oppure rivolgersi al personale amministrativo che si occupa dell'organizzazione delle elezioni.

---- Elenco seggi on-line:
Università degli Studi di Milano - Unimi>>
Università degli Studi di Milano-Bicocca - Unimib>>
---- Altri siti universitari utili:
Politecnico Milano>>
Bocconi Milano>>
Pavia>>
Brescia>>
Insubria>>
Bergamo>>

Per votare è necessario recarsi al seggio muniti del proprio tesserino universitario e della carta d'identità.
Si vota barrando il simbolo della lista prescelta (UDU - Liste di Sinistra - Liste Democratiche) e scrivendo, a fianco, il cognome del candidato al quale si intende attribuire la propria preferenza. Il nominativo del candidato può essere scritto per intero (Nome Cognome), ma è sufficiente anche il solo cognome.
A Brescia vince Studenti democratici - Studenti per
post pubblicato in Diario, il 14 maggio 2009
In questi giorni si stanno svolgendo le elezioni universitarie, nelle quali sono coinvolti molti giovani democratici.
Il primo importante risultato è quello che arriva da Brescia, dove la lista "Studenti democratici - studenti per" ha vinto le elezioni universitarie. La lista ha ottenuto un significativo successo conquistando, proprio in territori storicamente legati alla Destra e a Comunione e Liberazione, la maggioranza nell'Ateneo.
Un risultato non scontato, che premia l'impegno dei tanti rappresentanti e studenti che si sono spesi in questi anni, la bontà del lavoro fatto finora, la serietà del progetto per il futuro.
L'impostazione federale funziona: autonomia e competenza avevano permesso a Bergamo di ottenere poco tempo fa un grande risultato e ora un'altra Provincia, di primo piano per la nostra Regione, conferma quanto i giovani studenti siano presenti sul territorio e nei luoghi di cultura e innovazione, come le Università!
Complimenti agli studenti bresciani da tutti i Giovani Democratici della Lombardia!
NEWSLETTER N°3 - Speciale elezioni universitarie
post pubblicato in Newsletter, il 12 maggio 2009



>> Scarica la newsletter n°3 - speciale elezioni universitarie

Le elezioni universitarie sono ormai alle porte. Le urne dell’Università Statale di Brescia, che si apriranno il 12 Maggio, daranno il via ad una tre giorni dal significato molto particolare, in cui andranno al voto anche l’Università Cattolica ma, soprattutto, l’Università Statale di Milano.
Il voto universitario sarà indicativo di come i giovani sentono e vedono la politica e, come Giovani Democratici Lombardi, abbiamo l’obbligo di sostenere una Idea di Università, quella promossa dai nostri studenti nelle Università, assai diversa da quella di un Governo e di una certa area politica che non pensa al futuro del Nostro Paese. Il futuro è nell’istruzione e nella ricerca scientifica: senza di esse non vi può essere progresso.

Sosteniamo quindi Studenti Democratici a Brescia, Sinistra universitaria a Milano e Formica Democratica in Cattolica!!
Sfoglia aprile        giugno
calendario
cerca