.
Annunci online

Giorni Migliori, tre giorni di scuola democratica per giovani che non si rassegnano ad essere né delfini né trote
post pubblicato in Diario, il 19 luglio 2010
Si è svolta a Desenzano del Garda la tre giorni di formazione dei giovani democratici della Lombardia, una full immersion sui temi del lavoro, dell'etica e dell'economia sostenibile nobilitata da interventi qualificati e "scomodi" di don Virginio Colmegna, direttore della Casa della Carità di Milano, il filosofo Carlo Sini, Francesco Gesualdi, fondatore del Centro nuovo modello di sviluppo, Francesco Rosina, professore alla Cattolica di Milano, Maurizio Mori, professore di Bioetica alla Statale di Torino, il senatore Tiziano Treu. È intervenuto anche il vicesegretario nazionale del Pd Enrico Letta.

Il senso dell'iniziativa lo spiega Silvia Gadda, segretaria lombarda dei giovani del Pd: "Partiamo dal presupposto – spiega – che il partito a cui abbiamo dato vita è la forza politica che nel 21esimo secolo dovrà dare risposte attuali a diritti antichi, sempre più messi in discussione. Non abbiamo paura delle sfide e delle provocazioni, ma vogliamo dare il nostro contributo di idee e di proposte anche su temi difficili come quelli etici. Siamo giovani che non aspirano ad essere né delfini nè trote, che non vogliono favori o aiutini ma vogliono fare in modo che il loro Paese permetta di realizzarsi e di contribuire pienamente alla vita della propria comunità a chi merita e ci mette passione e impegno. Abbiamo imparato che l'occupazione giovanile in Lombardia nel 2001 era nella media europea, da allora ha perso 7 punti percentuali, mentre la mobilità sociale è ancora quella del 1950, e va peggiorando. Vorremmo che il governo riconoscesse concretamente l'importanza dei giovani nella costruzione della società. Noi siamo pronti a impegnarci. Amiamo quella politica che si sporca il fondo dei pantaloni stando in strada tra i problemi della gente come noi, e che, cosa non scontata in questi giorni, ha le mani pulite. Un grazie per questi tre giorni va ai più di 100 giovani democratici che hanno condiviso ques'intensa esperienza, a chi nel PD ha creduto e crede nell'importanza dell'autonomia di pensiero, ai tanti relatori che hanno condiviso con noi momenti di discussione e di vero confronto. Ora al lavoro per costruire concretamente "giorni migliori" per i giovani e le famiglie lombarde!".

Un grazie particolare a Luca Gaffuri, Francesco Prina (http://francescoprina.blogspot.com/2010/07/con-enrico-letta-le-prossime-battaglie.html), Maurizio Martina, Annamaria Abbate e Roberto Rampi per il fondamentale approto del gruppo regionale del PD e del PD lombardo alla realizzazione del corso.
A Desenzano del Garda il forum di formazione GD Lombardia
post pubblicato in Diario, il 3 luglio 2010

Si terrà a Desenzano del Garda (BS), da venerdì 16 a domenica 18 luglio, la Scuola di formazione regionale dei Giovani Democratici lombardi. Dopo l'intensa esperienza dello scorso anno a Sondalo (Sondrio), ritorna anche nel 2010 la Scuola di formazione regionale GD, in collaborazione con il PD Lombardo e il gruppo PD in Regione Lombardia. Una tre giorni per conoscersi, divertirsi, formarsi e confrontarsi su alcuni grandi temi contemporanei.

Quest'anno, grazie al contributo di importanti personalità del mondo dell'Università, della ricerca e della politica (da Tito Boeri a Carlo Sini, da Andrea Ranieri a Enrico Letta, da Don Colmegna a Francesco Gesualdi e Maurizio Mori), ci confronteremo su alcune questioni che toccano nel vivo il nostro presente e il nostro futuro: temi eticamente sensibili, lavoro-precarità-welfare, dalla crisi a uno sviluppo inclusivo e sostenibile.

Appuntamento quindi dal 16 al 18 luglio a Desenzano del Garda, sulle rive del Lago di Garda e nel contesto della Festa regionale del PD della Lombardia. 


Le iscrizioni sono aperte fino al 13 luglio. Informazioni e iscrizioni ai seguenti recapiti: mail giovani@pdlombardia.it e tel 02.45481828 (Nadia Torchia).


>>>SCARICA IL PROGRAMMA IN FORMATO PDF<<<

Formazione politica: da Cortona all'assemblea regionale il percorso continua
post pubblicato in Diario, il 29 settembre 2009


Anche quest’anno si è tenuta a Cortona la Scuola di Formazione nazionale del PD. Dalla Lombardia è partita una delegazione GD rimasta soddisfatta dal livello dell’iniziativa e dall’approccio con cui si è affrontato il tema della Democrazia, intesa come punto d’origine dell’attuale società ma in continua revisione e mutazione. Per cercare di far luce su questi diversi aspetti il corso è stato suddiviso in tre tematiche: Identità, per soffermarsi sugli aspetti storici e culturali, Società, per dare informazioni economico-giuridiche, Sfide per affrontare le urgenze dell’attualità. La novità più rilevante ed apprezzata rispetto all’edizione 2008 è l’inserimento dei laboratori a fine giornata per dar modo ai ragazzi di discutere delle lezioni seguite.

Ai giovani è rivolta la formazione e i GD possono trarre spunto dalle iniziative per elaborare proposte, analisi e gruppi di lavoro. Così è stato ad esempio nella II Assemblea Regionale dei GD Lombardia, in cui si è discusso di immigrazione (oltre che di lavoro, scuola e libertà d’informazione) avendo come valore aggiunto l’intervento di Laura Boldrini proprio a Cortona (http://www.partitodemocratico.it/dettaglio/85785/contro_la_paura_dellaltro).

Per ottimizzare al meglio l’apprendimento, oltre che per rinforzare la collaborazione con il PD per le iniziative di formazione nazionali, un elemento su cui riflettere per i prossimi corsi è quindi il riconoscimento della giovanile come interlocutrice privilegiata. Ci sono tanti ragazzi preparati, entusiasti all’idea di sfruttare le loro conoscenze per fare buona politica, e questo in un tempo di crisi di consenso è sicuramente una boccata d’ossigeno ed una forza in più per la prospettiva futura del Partito Democratico.

Sfoglia giugno        agosto
calendario
cerca