.
Annunci online

I contributi dei GD all'Assemblea regionale del PD Lombardia
post pubblicato in >> Omofobia e Diritti, il 27 settembre 2010
Dopo l'assemblea regionale dei Giovani Democratici della Lombardia, Sabato 18 è stato il Pd regionale a ritrovarsi alla festa del Pd a Milano per discutere sulle politiche future.
I contributi raccolti dal gruppo Welfare e Immigrazione Gd sono stati parte integrante della discussione, coordinata da Arianna Censi del PD Lombardia, trovando  condivisione trasversale: il bisogno di un nuovo welfare,  il tema dell'immigrazione e della nuova cittadinanza, la salute e l'occupazione femminile sono stati al centro del dibattito e sono stati richiamati a più riprese.
Buona accoglienza hanno anche avuto le proposte concrete che i rappresentanti dei Giovani Democratici hanno riportato per voce di Giulia Acquistapace (Segretaria GD Lodi e consigliere provinciale) e di Caterina Santachiara (GD Lombardia e capogruppo di maggioranza a Pegognaga, MN), modelli di buone pratiche territoriali su cui riflettere per il futuro: I Gruppi d'Acquisto Solidale (Gas) i Distretti di Economia Solidale ( Des), il Microcredito, l'esperienza dell'Ospedale Multietnico.
Un importante contributo alla discussione è stato dato dal sindaco di Sesto S. Giovanni, Giorgio Oldrini, che ha richiamato il lavoro delle amministrazioni locali e il loro ruolo chiave nelle politiche sociali, un tema già  sollevato  durante i lavori della Assemblea regionale Gd e su cui non poteva che esserci piena sintonia.
Ciliegina sulla torta è stato il richiamo a portare avanti non solo politiche giovanili ma soprattutto politiche giovani... quale miglior incoraggiamento per il futuro quindi?
Il lavoro continua in vista dell'Assemblea nazionale del PD dell'8 e 9 ottobre a Varese!


You & MI: giovani democratici in contatto. Milano, 12 settembre
post pubblicato in Diario, il 6 settembre 2010


ASSEMBLEA REGIONALE GD LOMBARDIA

Davanti a noi si prospetta un autunno più che mai "caldo", con un governo tutto concentrato sui propri problemi e interessi, invece che sui problemi e sul futuro di noi studenti e lavoratori. A noi costruire l'alternativa. Insieme.
Per questo motivo è convocata l'Assemblea regionale dei Giovani Democratici della Lombardia, che si terrà domenica 12 settembre a Milano presso la Festa Democratica provinciale (Palasharp, fermata MM1 Lampugnano).
L'Assemblea sarà l'occasione per approfondire la situazione politica alla luce dei recenti sviluppi e per impostare il contributo dei Giovani Democratici della Lombardia  in vista dell'Assemblea regionale del Partito Democratico del 18 settembre e delle campagne di comunicazione e mobilitazione dell'autunno.

Programma:

Ore 14.00 - Accrediti

Ore 14.30 - Assemblea plenaria

Introduce Paolo RAZZANO, Presidente dell'Assemblea regionale GD Lombardia.
Intervengono Fausto RACITI, Segretario nazionale Giovani Democratici; Giacomo D'ARRIGO, Presidente nazionale ANCI giovane; Silvia GADDA, Segretaria regionale Giovani Democratici Lombardia; Andrea CATANIA, Segretario provinciale dei Giovani Democratici di Milano.

Ore 15.30 - Gruppi di lavoro tematici su:

1. Sviluppo, economia e lavoro

2. Riforme del welfare

3. Accesso al sapere

Ore 17.30 - Chiusura dell'Assemblea


Diamo ossigeno ai comuni: iniziativa a Milano con Pierluigi Bersani
post pubblicato in Diario, il 15 maggio 2010

I Comuni sono l’asse portante del sistema istituzionale e rappresentano il punto più avanzato per contrastare la crisi economica, per modernizzare il sistema delle infrastrutture, per garantire la coesione sociale, per tutelare i diritti di cittadinanza. Con l’ultima Finanziaria, il Governo ha fatto carta straccia del pronunciamento pressoché unanime del Parlamento che un anno fa aveva votato un ordine del giorno proposto dal PD per l’allentamento del patto di stabilità per i Comuni e ne ha confermato i vincoli, impedendo nuovamente alle autonomie locali di investire in opere pubbliche utili per lo sviluppo delle Comunità e fondamentali contro la crisi e per il sostegno al lavoro.

Tantissimi giovani amministratori lombardi hanno potuto constatare l'azione negativa che il Governo in due anni ha svolto nei confronti dei comuni e degli enti locali. La Legge Finanziaria del 2010 infatti non ha restituito quanto dovuto in seguito all’abolizione dell’ICI, ha tagliato ferocemente il fondo ordinario, ha bloccato ogni forma di autonomia impositiva, ha tagliato le risorse per la sicurezza, le risorse per la scuola dell’obbligo, per il fondo nazionale delle politiche sociali, per l’ambiente e stiamo ancora attendono segnali per un serio e condiviso avvio del “federalismo fiscale”.

Per questo motivo il Partito Democratico a livello nazionale ha organizzato una campagna di mobilitazione in tutta Italia per presentare una proposta di legge a sostegno  di cittadini, imprese ed enti locali. In Lombardia l'iniziativa principale si svolgerà  lunedì 17 maggio a Milano, dalle ore 10.30 a Palazzo Marino (sede del Comune - piazza della Scala) e vedrà la partecipazione del segretario nazionale PD Pierluigi Bersani. L'evento è aperto a tutti e si rivolge in particolar modo a quei tanti giovani consiglieri comunali che quotidianamente vivono la propria esperienza amministrativa facendo i conti con gli affanni che il governo di centrodestra ha causato ai comuni italiani.

Indietro tutta: controstoria della Seconda repubblica - il PROGRAMMA della Scuola invernale GD
post pubblicato in Diario, il 8 dicembre 2009
1978-2008 - Indietro Tutta, Controstoria della Seconda Repubblica
Bologna, Ca' della Ghironda, 16-20 dicembre 2009



Mercoledì 16 dicembre


Ore 21 Inaugurazione scuola
Intervengono:
Annamaria PARENTE, responsabile formazione PD
Stefano BONACCINI, segretario Regionale PD Emilia Romagna
Carmine CASELLA, segretario Giovani Democratici di Bologna
Riccardo RICCI, segretario Giovani Democratici dell'Emilia Romagna
Mario CASTAGNA, responsabile formazione Giovani Democratici

Ore 21.30
Proiezione  “West Wing” di Aaron Sorkin
con Guia SONCINI, giornalista


Giovedì 17 dicembre


Ore 9.00 Lezione frontale "Evoluzione del sistema partitico italiano"
Piero IGNAZI, professore di scienza politica, Università di Bologna

Ore 11.30 Lezione frontale "Tra partiti e presidenti"
Mauro CALISE, professore di scienza politica, Università degli studi di Napoli Federico II

Ore 15.00
Seminari


"La sinistra nell'Italia di Berlusconi"
Carmine PINTO, professore di storia contemporanea, Università di Salerno

"Nuove leadership e nuovi partiti"
Marco GERVASONI professore di storia contemporanea, Università del Molise

"La qualità della democrazia in Italia"
Marco AlLMAGISTI, professore di scienza politica, Università di Padova

Ore 17.30 Lezione frontale "Tra politica e politologia"
Roberto GUALTIERI, professore di storia contemporanea, Università La Sapienza di Roma

Ore 21.30 Incontro con i testimoni
Giuseppe VACCA e Sergio MATTARELLA intervistati da Claudio Sardo, giornalista de Il Messaggero


Venerdì 18 dicembre



Ore 9.00
Lezione frontale "La chiesa cattolica e il sistema politico italiano"
Alberto MELLONI, professore di storia contemporanea, Università di Modena e Reggio Emilia

Ore 11.00 Lezione frontale "Autobiografia di una repubblica"
Guido CRAINZ, professore di storia contemporanea, Università di Teramo

Ore 14.30 Seminari

"Gli anni '80 e il riflusso"
Paolo MORANDO, giornalista de Il Trentino

"Nuove narrazioni per nuove società"
Gianluca GIANSANTE, ricercatore in linguaggi politici e comunicazione, Università La Sapienza di Roma

"La sinistra ed il sentimento religioso"
Luca OZZANO, ricercatore di scienza poltica, Università del Piemonte Orientale

Ore 18.00 Incontro con i testimoni
GERONIMO, Claudio SIGNORILE e Andrea GEREMICCA intervistati da Marco DAMILANO, giornalista de L'Espresso

Ore 21.30 Lezione-dibattito "Pubblico e privato negli anni della transizione"
Carlo FRECCERO, direttore di Rai4


Sabato 19 Dicembre


Ore 9.30 Lezione frontale "L'Italia populista, dal qualunquismo ai girotondi"
Marco TARCHI, professore di scienza politica, Università di Firenze

Ore 11.30 Lezione frontale "Populismo versus egemonia"
Geminello PRETEROSSI, professore di filosofia del diritto, Università di Salerno

Ore 14.30 Seminari

"La democrazia tra popolo e populismo"
Alfredo D'ATTORRE, professore di filosofia del diritto, Università di Salerno

"Superare il termine populismo"

Sofia VENTURA, professoressa di scienza politica presso l'università di Bologna

"La democrazia dei cittadini, una risposta all'antipolitica"
Iginio ARIEMMA, Fondazione di Vittorio

Ore 17.00 Lezione-dibattito "Politica/Antipolitica"
Giuliano Ferrara, direttore de Il Foglio

Ore 21.30 Incontro con i testimoni
Guido BODRATO e Alfredo REICHLIN
intervistati da Chiara GELONI, vicedirettore di Europa


Domenica 20 dicembre

Ore 9.00, Lezione frontale "Obama nella storia americana"
Alessandro PORTELLI, professore di letteratura anglo-americana, Università La Sapienza di Roma

Ore 10.30 Lezione frontale "Come cambia l'America"
Mattia TOALDO, Mattia DILETTI, Martino MAZZONIS, ricercatori dell'Osservatorio Geopolitico del CRS

Ore 12.30 Tavola rotonda conclusiva
Fausto RACITI, segretario nazionale Giovani Democratici
Matteo ORFINI, responsabile cultura del Partito Democratico
Vasco ERRANI, Presidente regione Emilia Romagna
Assemblea nazionale PD: costruire il partito, preparare l'alternativa
post pubblicato in Diario, il 8 novembre 2009
L'Assemblea Nazionale del 7 novembre ha concluso ufficialmente il percorso congressuale nazionale del Partito Democratico. I 1.000 delegati arrivati alla fiera di Roma hanno infatti ratificato la nomina di Pierluigi Bersani a Segretario del partito, a seguito della convalida definitiva dei risultati delle primarie che hanno visto un consenso del 53,23% dei voti al neo-segretario, mentre Franceschini e Marino hanno ottenuto rispettivamente il 34,27% e il 12,49% dele preferenze. Sono stati inoltre eletti Rosy Bindi come Presidente dell'Assemblea Nazionale (affiancata da due vice-presidenti: Marina Sereni e il lombardo Ivan Scalfarotto) e Enrico Letta al ruolo di vice-segretario. Capogruppi parlamentari saranno Angela Finocchiaro al Senato e Dario Franceschini alla Camera, mentre il deputato bergamasco Antonio Misiani è il nuovo tesoriere nazionale del PD.

Una vittoria di tutti, una ripartenza per l'intero Partito Democratico. L'intervento del segretario Bersani è durato poco più di un'ora ed ha indicato la via per la nuova gestione plurale del partito a livello nazionale: “Mi sono rivolto a voi come ci si rivolge ad un largo gruppo dirigente e in modo consapevole sia della rilevanza e della difficoltà del nostro impegno sia della grande forza che possiamo esprimere. Tutti noi, assieme, metteremo fiducia nel progetto, tenacia e solidità nel perseguirlo; e soprattutto davanti alla sfida nuova sapremo rinverdire gli ideali che ci hanno portati alla politica ricavando da lì energia e generosità. Perché in fondo la sostanza sta proprio qui. Un Partito giovane ci chiede di essere giovani nel cuore. Un partito nuovo”.

Ecco i video degli interventi in assemblea di:
Pierluigi Bersani (segretario nazionale PD) >>
Dario Franceschini (candidato segreteria nazionale PD) >>
Ignazio Marino (candidato segreteria nazionale PD) >>
Fausto Raciti (segretario nazionale GD) >>

Sfoglia agosto        ottobre
calendario
cerca