.
Annunci online

AUGURI!!!
post pubblicato in Diario, il 24 dicembre 2009
Un Natale multicolore: contro razzismo e paura
post pubblicato in Diario, il 23 dicembre 2009




permalink | inviato da gdlombardia il 23/12/2009 alle 11:37 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (0) | Versione per la stampa
Immigrazione, seconde generazioni in piazza per il diritto di cittadinanza
post pubblicato in >> Immigrazione, il 18 dicembre 2009

Noi giovani figli di immigrati e giovani italiani dichiariamo la nostra profonda delusione e denunciamo l’ennesima frenata e passo indietro rispetto al percorso di riforma della Legge sulla cittadinanza con la proposta di Legge Bertolini, che a dir poco è deludente e provocatoria che guarda al passato e chiude gli occhi verso il presente e il futuro.
Noi giovani figli di immigrati e giovani italiani chiediamo con determinazione al Presidente della Repubblica, al Presidente della Camera, al Presidente del Senato otre che a tutti i partiti politici italiani di mettere al centro dell’agenda politica il tema urgente e importante di una nuova legge per la riforma della cittadinanza. Un aspetto che riguarda ormai centinaia di migliaia di bambini e ragazzi nati o cresciuti sul suolo italiano, impegnati nella scuola italiana e privati del loro diritto di dirsi italiani a pieno titolo.
Noi giovani figli di immigrati e giovani italiani ribadiamo l’urgenza di riprendere il percorso positivo di riforma che ha visto l’impegno di numerosi parlamentari di varie e diverse parti politiche e la proposizione di numerose proposte di riforma della Legge sulla cittadinanza. Una Legge che per sua natura e finalità deve avere il più ampio consenso possibile, perché il tema della cittadinanza, in particolare per le nuove generazioni, è un tema cruciale per il futuro di tutta la società italiana.

L'appuntamento è a Roma, martedi 22 dicembre davanti Montecitorio alle ore 12.

Promotori: Anolf - Giovani di 2 generazione, Giovani Democratici, Giovani Musulmani d'Italia, Rete Togheter (Emilia Romagna), Associazione Nuovi Profili (Genova), Turin World People.

Per adesioni: campagna.cittadinanza@gmail.com

Piazza Fontana: quarant'anni dalla strage
post pubblicato in Diario, il 11 dicembre 2009
Il 12 dicembre del 1969, nel centro di Milano, una bomba esplose nella sede della Banca Nazionale dell'Agricoltura in piazza Fontana, provocando la morte di diciassette persone ed il ferimento di altre ottantotto. Fu l'inizio degli anni di piombo e della cosidetta "Strategia della Tensione", per cui una serie continua di attentati terroristici e azioni violente avrebbe dovuto incidere profondamente sulla situazione politica italiana, rendendo instabile la democrazia e portando lo Stato verso una svolta autoritaria.  Protagoniste di questa triste stagione del nostro Paese furono forze eversive, prevalentemente di  estrema destra, con agganci anche in settori deviati dei servizi segreti. Ancora oggi purtroppo non tutta la verità storica su quel periodo è emersa ed attentati come quello di piazza Fontana rimangono ancora impuniti. A quarant'anni di distanza e dopo sette processi non è mai stata emessa una condanna definitiva per la strage di Milano, anche se nel corso degli anni le indagini hanno accertato al di fuori di ogni dubbio la matrice neo-facista dell'attentato. In questo anniversario noi, Giovani Democratici della Lombardia, vogliamo stringerci nel cordoglio ai parenti delle vittime e chiedere a gran voce giustizia e verità per questa e numerose altre pagine nere della nostra storia, rimaste per  così tanto tempo senza colpevoli nè mandanti puniti.
Stranieri di nome, italiani di fatto - Brescia, 9 dicembre 2009
post pubblicato in >> Immigrazione, il 8 dicembre 2009

Il recente caso di Coccaglio (BS) in cui la Lega ha lanciato la campagna "White Christmas", di stampo chiaramente razzista ai danni degli extracomunitari ha avuto un risalto che va oltre i confini lombardi e ci impone di portare avanti con rinnovata forza le nostre proposte. E' importante mobilitarsi per far fronte a questi episodi e promuovere la nostra campagna "Stranieri di nome, Italiani di fatto" per dare una risposta forte e strutturata partendo dalla nostra idea di integrazione, dimostrando di essere in prima linea nei territori in cui si manifestano le esigenze più grandi.

E' per questo che porteremo la campagna a Brescia, mercoledì 9 Dicembre alle 18, presso  l'Auditorium Mons. Capretti, Istituto Artigianelli, in via Piamarta 6. La tavola rotonda  STRANIERI DI NOME, ITALIANI DI FATTO vedrà la partecipazione di Fausto Raciti (Segretario nazionale GD),  On. Andrea Sarubbi (Deputato PD e promotore della legge sulla riforma della cittadinanza), Marouan Ouassifi (Coordinatore Nazionale Anolf Giovani), Fulvia Colombini (Segreteria Cgil Lombardia), Karim Metref (Scrittore algerino, autore di "Tagliato per l'esilio"), Brunetto Salvarani (Saggista e scrittore, esperto di dialogo ecumenico ed interreligioso), Idris (Giornalista ed opinionista italiano di origine senegalese).

Portiamo le nostre proposte sul lavoro e sull'integrazione senza doverci scontrare con l'inciviltà che non permette un sano dialogo politico. Possiamo continuare ad escludere dal diritto alla cittadinanza che nasce sul suolo italiano e frequenta le nostre scuole? Possiamo continuare a parlare di immigrazione senza avere la volontà di ragionare a lungo termine, senza avere un progetto da cui partire? Ovviamente la nostra risposta è negativa, e questa iniziativa sarà il primo passo per portare avanti le nostre idee.
Sfoglia novembre   <<  1 | 2  >>   gennaio
calendario
cerca